martedì 26 luglio 2011

Diario del giorno 25 Luglio 2011




SCRITTO DA IVETA SEMETKOVA

 


So che molti si aspettano da questa giornata una specie di vittoria, un’ afflusso incredibile di gente in piazza, sono stati da molti creati degli eventi per sostenere lo sciopero a favore dello sciopero della fame e per il Presidio a piazza Montecitorioe per sostenere Gaetano Ferrieri, ma, in piazzo con 3000 parteciperò sono arrivate cinque persone oltre a quelle che in piazza ci sono tutti i giorni.

Arrivo presto alle 8 . Si ferma un signore, un commercialista revisionista enti locali, parla con noi a lungo, una conversazione importante, si chiama Claudio Oberleichnar.
Arriva Rosi, Giulia, Delia, Massimiliano e Anna, Barbara e Ileana. Arriva anche Nannarella e noi tutti a fare le foto, Bruno di Catania gli   fa un video per mandarlo  via messaggio ai magnifici siculi.
Finalmente arrivano le 10:45 il Primo che ha aderito a l'evento di oggi e Giovanni Antonio da Napoli….grande!!!
Arriva Fiorella con due nipotine che da casa si portano due bandiere italiane e chiedono a Gaetano di firmarle…vorrei piangere.
Poi arrivano altri due aderenti a l'evento , vengono da Terracina- Vallescura Regina e Sergio Recchia, ci fa molto piacere.
Viene Rosanna, adesso viene tutti i giorni da Subiaco, è una grande conquista per noi, grazie.
Gaetano riceve la telefonata da Bergamo, e un’ intervista, giornalista si chiama Claudio Raccagni e l’articolo uscirà domani . (siccome oggi e già domani per me posso dire che e il più bel articolo fatto…)http://www.agoramagazine.it/agora/spip.php?article18396
Oggi abbiamo letto anche sul Gazzettino di Venezia Mestre, l’articolo su Gaetano, un po’ confuso questo articolo, ma meglio di niente. Grazie Alberto Francescani.
Poi viene da noi il giornalista Rocco Carlomagno, praticamente viene tutti i giorni, oggi gli ho fatto pure da  spalla nell' inseguimento a un deputato incriminato, neanche mi ricordo come si chiama, sono troppi.
Arriva la nostra Sandra. Paolo e Fabiola vanno a casa, siamo tanti e dopo una lunga notte qui, vanno a casa dove potranno lavorare meglio per il Presidio.
Torna da noi anche Pietro Francesco Oreggia  da Milano, che è venuto il 23 con gli Indignati, e ora sta con noi, nel nostro “CAMPEGGIO IN PIAZZA”.

Passa l'onorevole Livia Turco, la gente la accoglie, insomma, ci parla anche Gaetano, ho fatto anche il filmino, ma porca miseria mi da errore, che tristezza.
  a Gaetano e a Raffaele gli viene fatto un’ altra intervista per telefono con una giornalista da Monza Agnese Radaeli.
Tornano a trovarci Lello e Stefano, Fausta Manno.
Due ragazzi di Vinchiaturo Molise, Nunzio di Sano e Roberta Ferri, parlo a lungo con loro, sono increduli, prima di andare via con i nostri contatti Nunzio si fa la foto con Gaetano.
Un signore che risiede in  Madagascar Paolo Preve ci fa una generosa offerta e ci mette al corrente che ultimamente non vuole dire a nessuno che e italiano.
Tiziana Papaia di Associazione autotrasportatori telefona a Gaetano .
oltre le venti vado a casa, stanca, delusa più che mai, Gaetano e forte, ma oggi nei suoi occhi ho visto qualcosa che non ho visto mai….ma lo lascerò per me.
Scarico le foto , e l’una, vado dormire, il diario a domani, ed eccomi,
quello di domani lo scriverà Raffaele

Pensiero

Le rivoluzioni più clamorose non fanno rumore

5 commenti:

  1. Dove sono i Romani? Quanti siete ? 5 ? 50 ? 500 ? 5.000 ? 50.000 ? 500.000 ? 5.000.000 ? Dove ca..o siete ? La situazione Italiana vi sta bene ? AUGURI !!!

    RispondiElimina
  2. Corrado Barone27 luglio 2011 09:27

    BANNARE CHI MANIFESTA LA SUA RAGIONE E' UNA PRATICA CHE SOMIGLIA ALL'IMBAVAGLIARE DI BERLUSCONI!
    pubblicata da Corrado Barone il giorno mercoledì 27 luglio 2011 alle ore 9.05

    Bannare. Facilmente si ricorre all'arma del "Bannare", in Facebook, quando non si vuole dare più diritto di cittadinanza a qualche iscritto o membro, che magari ha fatto la sua parte importante all'interno del gruppo... Come è facile e sbrigativo bannare chi ci rompe le palle e disturba l'onnipotenza politica del nostro gruppuscolo che DOVRA' COSTRUIRE LA SECONDA REPUBBLICA! Quando la "ragione senza palle e senza protagonismo" espressa da un iscritto che ha fatto la sua parte ed ha qualcosa da dire e da obiettare all'interno di un gruppo che cerca ed esalta al suo interno l'Uomo con le Palle, sapete qual è il metodo migliore per mettere e a tacere quella "ragione che critica e obietta", per ridurla al silenzio e invece dare rumoroso risalto alle QUELLE "PALLE"? IL METODO E' QUESTO: TOGLIERE IL DIRITTO DI PAROLA E DI PRESENZA ALL'ISCRITTO CHE CRITICA! BANNARE! E' COME DIRE "IMBAVAGLIARE SU FACEBOOK". NEGARE LA CITTADINANZA A CITTADINO. NEGARE PERSINO LA SUA STORIA INDIVIDUALE E IL SUO CONTRIBUTO... IN QUALCHE GRUPPO SI "BANNA" E SI "IMBAVAGLIA" SENZA NEMMENO AVER FATTO UN'ASSEMBLEA DEI SOCI. Insomma, proprio quello che fa Berlusconi a più alti livelli di Potere.

    RispondiElimina
  3. Corrado Barone27 luglio 2011 09:55

    Scarfo' Gino:
    ...corrado non te la prendere si superiore....

    Corrado Barone:
    Gino Scarfò, grazie della tua consolazione, ma ti assicuro che sono sereno e ho un pensiero superiore alla valutazione che merita la mia persona. Però sono convinto che la democrazia, la libertà di parola e la forza della critica, è superiore a me, a te e a loro...

    Scarfo' Gino:
    lo sai che in italia per un po' di protagonismo darebbero il culo! non te la prendere per un po' di protagonismo manderebbero alla distruzione anni di lavoro di gruppo,non sanno cosa e' la reale democrazia,cioe la condivisione del pensiero e degli sforzi sempre e comunque da riconoscere,non arrampicarti e' cosi finche sei utile ok dopo ti scartano per primeggiare,ti arrabbi ancora?

    Corrado Barone:
    no, no, Gino, riconosco che hai ragione, tanta ragione da insegnare a me, grazie!

    RispondiElimina
  4. cristian:
    vorrei tanto essere li a combattere con voi contro questo governo di merda (che fà vergognare chiunque di essere italiano)ma no posso perchè abito a torino e ogni giorno devo lavorare per poter tirare avanti...non so come fa questa gente a sapere che ci sono molte famiglie che non arrivano alla fine del mese,gente che ha perso il lavoro la casa e alcuni si tolgono addirittura la vita...e loro sapendo tutto questo invece di aiutarci ci rendono la vita ancora più complicata di come lo è già e si godono i l'oro miliardi fregandosene di tutti i problemi del popolo...ma come fanno?ma ce lanno una coscienza ma non si vergognano di se stessi...MI FATE SCHIFO POLITICI DI MERDA MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO
    ROMANI SIATE NUMEROSI COMBATTETE VOI CHE POTETE

    RispondiElimina
  5. franco guerrazzi6 agosto 2011 22:12

    Sono al tuo fianco, questa tesi se vuoi puoi leggerla nei miei post , l'ho inviata a tutti, sono contento che qualcuno ne faccia una battaglia, cercherò di pubblicizzare questa azione il massimo possibile...grazie per quello che stai e state facendo.................

    RispondiElimina